.
Annunci online

  masaccio R/esistenza attiva nella pianura veneta
 
Mondo
 


Endorso anca mi:



Disarmo unilaterale





Io sostengo

Rassegna stampa




Rassegna quotidiana (Camera dei Deputati)


L'amore è una motoslitta che corre all'impazzata nella tundra, poi improvvisamente fa una capriola e si ribalta bloccandoti sotto.
Di notte arrivano i lupi.

[Matt Groening]

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Disclaimer paraculo

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7.03.2001.
L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.
Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a poderpopular[at]virgilio.it e saranno rimosse al più presto.


25 febbraio 2006

Ironia, icone religiose e fedeli suscettibili

Un'icona religiosa viene utilizzata in maniera ironica da un giornale, scatenando le ire dei fedeli, che lanciano il boicottaggio.
Dove ho già sentito questa storia?
Eppure si sta parlando della civilissima Europa, dove gruppi cattolici hanno minacciato il boicottaggio degli inserzionisti di un giornale, reo di aver messo in copertina un fotomontaggio che raffigurava la Madonna Czestochowa con il volto dell'ononima cantante Ciccone.


Qui la storia completa.
Morale: non distinguiamo tra droghe leggere e droghe pesanti.
L'oppio è sempre oppio.




permalink | inviato da il 25/2/2006 alle 18:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 febbraio 2006



Il direttore del Jyllands Posten si scusa per le vignette offensive su Maometto, "rammaricandosi di essere stato mal compreso" (è stato frainteso, povero, mi ricorda qualcuno).
Insomma, le scuse che gli ambasciatori dei paesi arabi avevano chiesto in autunno, ora sono arrivate.
Cioé: quando alcuni ambasciatori di paesi a maggioranza islamica chiedoni le scuse di chi ha offeso la fede dei loro cittadini, si risponde alzando le spalle e trincerandosi dietro alla libertà di stampa.
Quando invece gli integralisti islamici bruciano le ambasciate, si chiede prontamente chiusa.
Morale: si fa capire ai popoli arabi che la diplomazia è un'inutile chiacchiera, mentre l'integralismo islamico e il terrorismo sortiscono gli effetti desiderati.
Non c'è che dire, si è reso un gran servizio allo sviluppo della libertà e della democrazia in Medio Oriente...




permalink | inviato da il 9/2/2006 alle 19:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

sfoglia           
 

 rubriche

Diario
Radici (nel senso di quello rosso)
Teatrino
Conventicola
Briciole
Mondo

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Macchianera
Wittgenstein
Freddy Nietzsche
Sasaki Fujika
Spad
Mauro Biani
Carletto Darwin
Haramlik
Naufraghi a Galenzana
Guerilla Radio
Komsense
Soviet
WebRebelde
Reporters
Peacelink
Riccardo Orioles
La Brigata Lolli
Terrorpilots
Le suole delle scarpe
OneMoreBlog

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom